In the wood and in the kitchen

Mein Tag begann heute schon um 6 Uhr morgens, als ich von einer Mücke geweckt wurde. Gleich nach 7 Uhr kam ein Freund aus der Stadt, zum Pilzesammeln. Auch Indy und Ju waren mit von der Partie. Nach drei Stunden Wald waren wir ziemlich erschöpft und von Dornen und Hecken zerkratzt. Aber es hat viel Spaß gemacht!

La mia giornata di oggi é iniziata alle 6 di mattina, quando sono stata svegliata da una zanzara. Poco dopo le 7 é arrivato un amico dalla cittá che avevamo invitato per raccogliere funghi nel bosco. Sono venuti anche Indy e Ju. Dopo tre ore di bosco eravamo abbastanza sfiniti, ma é stato divertente!

Zurück zu Hause gab es Kaffee, Saft und Kuchen. Ja, es ist immer derselbe Kuchen, den es bei uns gibt, doch die Kinder kriegen nie genug von diesem Rezept! Ich habe ihn gestern abend noch gemacht.
Zum anschließenden Pilzeputzen kam auch Jus kleine Schwester dazu, sie ist stets begeistert, wenn sie “ernsthafte Arbeiten” machen kann.
Und die Jungs? Die spielten inzwischen ein Spiel am Computer (ein fürchterlich langweiliges Rollenspiel, nach 10 Minuten Zusehen schlafe ich ein). Sie dürfen in Ferienzeiten 2 Stunden pro Woche, in Schulzeiten 1 Stunde pro Woche ein Computerspiel spielen. Sie finden, wir seien in dieser Hinsicht schrecklich strenge Eltern. Ich vermute tatsächlich, dass die meisten 11- und 14Jährigen durchschnittlich mehr Zeit mit PC-Spielen verbringen als John und Sandro, doch es gibt bestimmt auch solche, die diese Möglichkeit überhaupt nicht haben. Uns scheint es derzeit ein annehmbares Maß.

Tornati a casa abbiamo fatto colazione con caffé, succo e torta. Sí, é sempre la solita torta al vino rosso, ma cosa devo fare, é quella che tutti preferiscono! L’ho preparata ieri sera.
A pulire i funghi, é arrivata anche la sorellina di Ju, lei é sempre entusiasta quando puó dare una mano a fare dei “lavori seri”.
E i ragazzi? Si sono chiusi in camera a giocare un gioco al computer (un gioco di ruolo ultranoioso, io mi addormento dopo 10 minuti ad osservarli). John e Sandro possono fare dei giochi di questo tipo 2 ore alla settimana in periodo estivo, 1 ora nel resto dell’anno. Dicono che siamo dei genitori molto severi su questo tema. Lo so, tanti altri ragazzi della loro etá passano molto piú tempo al PC a giocare,  ma in questo momento a noi sembra giusto cosí.

Weil wir den letzten Zitronensirup getrunken hatten, haben wir neuen angesetzt. Für den ursprünglich geplanten Pfefferminzsirup reichte die Pfefferminzmenge nicht, also haben wir die Blätter einfach dem Rezept für  Zitronensirup hinzugefügt – schmeckt sehr fein!

Visto che abbiamo finito lo sciroppo di limone, ne abbiamo preparato uno nuovo. A dire il vero volevamo fare lo sciroppo di menta ma la quantitá di menta a disposizione non era sufficiente, cosí abbiamo aggiunto le foglie alla ricetta dello sciroppo al limone – viene proprio buono, ho giá assaggiato!

Als wäre es momentan nicht besonders sommerlich-heiß, haben wir auch noch Lasagne gemacht.

E come se non fosse abbastanza caldo al momento, ci siamo pure messi a fare le lasagne.

Den Teig haben wir aber nicht selbst gemacht – ich hab’s mal probiert aber es ist nicht richtig gelungen. (Nun, das lernt John bestimmt in seiner neuen Schule im Kochunterricht, juchu!) Béchamelsoße und Fleischragú aber schon, da kann man ja nicht so viel falsch machen. Heute abend kommen die Mädchen wieder als Gäste, um den letzten Lasagne den Garaus zu machen.
Und dann kann ich heute hoffentlich ein bißchen früher schlafen gehen… gähn!

La pasta non l’abbiamo fatta in casa – ci ho provato una volta ma il risultato non era molto convincente. (‘tanto John lo imparerá per bene durante le sue lezioni di cucina nella nuova scuola, evviva!) Invece la besciamella e il ragú sí. Per cena abbiamo ancora invitato le bambine, cosí facciamo fuori il resto delle lasagne.
E poi spero di poter andare a letto presto, stasera…

About these ads

7 Antworten zu In the wood and in the kitchen

  1. Piccolalory sagt:

    Direi che te lo meriti proprio!! Ma che bontààààà!!

  2. Anna sagt:

    Buona notte, ve lo meritate ;-)

  3. Francesca sagt:

    Cara Sybille,
    fai bene a limitare il tempo per i giochi al PC, ma forse un paio d’ore sono davvero pochine!!! Comunque hai ragione; quei giochi sono davvero noiosi, direi quasi soporiferi. Non riesco proprio a capire che cosa ci trovino di divertente i ragazzi (i miei figli compresi… che hanno il permesso di giocare mezz’ora al giorno e non sempre riesco a staccarli dall’infernale schermo!!!).
    Avete trovato molti funghi? C’era la luna giusta, vero?Un bacio
    Francesca

    • Sybille sagt:

      guarda, ho un’amica (ma in America, non qui) dove i ragazzi non hanno nessun accesso al PC nel senso di giochi (il piú grande ha dodici anni), anzi il PC proprio non ce l’hanno, vivono in un piccolo paese dove ancora non é normale avere il computer, perció non ne sentono la mancanza. Da noi, effettivamente la cosa é differente perché tutti ce l’hanno, gli amici ne fanno un grande uso e molti di loro hanno a disposizione un computer tutto loro. È un po’ difficile dire cosa sia giusto e cosa sbagliato, noi tendiamo per la versione meglio-poco-che-troppo.
      Funghi: abbastanza, non cosí tanti come l’anno scorso e purtroppo molti con piccoli abitanti dentro.
      Voi come state?
      ciao

  4. Catia sagt:

    Matilde ha accesso al computer per un paio d’ore solo
    nel week-end durante il periodo di scuola e mezz’oretta al giorno (nel momento del dopo pranzo quando anche io mi concedo del tempo tutto per me) durante le vacanze estive. Per il resto il pc è out.
    Non credo che tu sia troppo severa, allora lo so anche io.
    Ma io non posso fare altrimenti. Matilde è una bambina che si distrae facilmente e lavora tanto di fantasia rispetto a ciò che vede in tv o a ciò che gioca al pc.
    Per esempio farla giocare prima di fare i compiti sarebbe assolutamente deleterio in termini di concentrazione. Già normalmente non è un fulmine di guerra………

  5. luci sagt:

    che bella una giornata al bosco, però sì, è stancante! io non riuscirei più a vivere senza le nostre passeggiate nei boschi, diventa una dipendenza! mi è piaciuto leggere su come vi regolate per il pc, anche noi tendiamo a limitare tv e pc, e spesso mi sono chiesta se non fossi troppo rigida su queste cose, visto che molti amici hanno accessi molto più liberi, sono contenta che le mie idee siano condivise, in fondo credo che bisogna fare ciò che si ritiene giusto, valutando anche il contesto (è chiaro che se i bambini sono circondati da amici che si intrattengono spesso in questo modo è più difficile spiegare loro che in famiglia le regole sono diverse), il giusto sta nel mezzo, no?

Kommentar verfassen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ photo

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s

Folgen

Erhalte jeden neuen Beitrag in deinen Posteingang.

%d Bloggern gefällt das: