Wer hat die gelbe Kugel? *** Chi ha la piramide rossa?

Zum Erlernen und Einüben der Begriffe zu geometrischen Körpern und Flächen

geom1

Per imparare le forme (geometria)

geom2Jede/r Teilnehmende erhält die gleiche Anzahl Karten. Die erste Frage wird verlesen.
Wer jeweils die Antwortkarte mit dem richtigen Bild hat, legt sie nieder und liest die nächste Frage vor.
Gewonnen hat, wer zuerst alle Karten losgeworden ist.
Man kann es auch alleine spielen, als Domino.

geom3Ogni bambino riceve lo stesso numero di carte.
Chi inizia, legge la prima domanda, ad esempio: Chi ha il quadrato verde?
Il bambino che possiede la carta con la risposta esatta, la mette giú e legge la prossima domanda.
Vince chi ha finito per
primo tutte le sue carte.
Si puó anche giocare da soli, tipo domino.

3 Antworten zu Wer hat die gelbe Kugel? *** Chi ha la piramide rossa?

  1. Flavia sagt:

    Sybille hai tantissime idee una più bella dell’altra. Posso chiederti se i tuoi ragazzi hanno sempre fatto scuola familiare o se anche loro sono passati per la scuola ‚classica‘ ? In questo caso come è sato il passaggio da una all’altra ? ( si vede che sono preoccupata ?🙂 )
    Ti ringrazio !

    Flavia

  2. Sybille sagt:

    Ciao Flavia! John ha fatto 2 anni di scuola elementare pubblica e poi 4 anni di scuola tipo Montessori privata (foto vedi nell’articolo https://buntglas.wordpress.com/2009/05/14/a-new-learning-culture). Nell’articolo del 30 aprile https://buntglas.wordpress.com/2009/04/30/schulfreie-bildung-etwas-ganz-anderes ho cercato di riassumere la nostra scelta e il nostro percorso.
    Sandro invece non ha mai fatto l’esperienza di scuola pubblica.
    Il passaggio per John é stato molto tranquillo e positivo, credo sia stato cosí perché comunque noi, soprattutto io, seguivamo da sempre le loro attivitá ed interessi, avevo collaborato anche nella suola montessoriana e sapevo perfettamente a quale livello erano, quali erano le cose che piaceva fare a loro, quali le difficoltá eccetera. Abbiamo iniziato fin dal primo giorno di non-scuola a giugno dell’anno scorso a „fare qualcosa di scuola“ giorno per giorno, sia pure per mezz’ora, in modo giocoso e allegro ma talvolta anche impegnativo. Loro sono consapevoli che il nostro homeschooling puó funzionare solo se anche loro ci mettono la loro parte, in compenso possono scegliere loro molti contenuti e tematiche e attivitá. Ad esempio non ha importanza per me quale tipo di racconto vogliono scrivere, l’importante é che ogni tanto ne scrivano uno, che lo facciano volentieri e con entusiasmo! Ecco, l’entusiasmo per le cose, é questa la chiave di tutto. Abbiamo deciso tutti insieme contro la possibilitá dell‘ Unschooling che a mio avviso va benissimo per bambini piú piccoli che trovano molti stimoli nella vita quotidiana; peró quando iniziano ad essere grandicelli, se non ti metti lí ogni tanto a fare un passo avanti insieme, sia con giochi che con materiale didattico o un libro di matematica, é impossibile arrivare a quel livello che é previsto (!) per una certa etá dai programmi della direzione scolastica, ai quali comunque in qualche modo dobbiamo adeguarci, seppure con piú libertá.

  3. Flavia sagt:

    Ti ringrazio, mi incoraggia molto la tua esperienza. E‘ la fine dell’anno e il pensiero che a settembre i bambini non ricominceranno mi riempie di dubbi. Avrò una bambina in quarta, due in seconda ed una di quasi sei anni a cui pensavo di fare una sorta di ‚primina‘ molto blanda e vedere come va ( se avesse frequentato avrebbe fatto un altro anno di asilo, ma se me ne occupo io è diverso ) e mi impensierisce un pò dover seguire i bambini ognuno al suo livello. Andrò avanti insieme a loro, passo passo. Purtroppo l’articolo sulla scuola Montessori non lo capisco, mi sarebbe piaciuto avere una spiegazione più che altro dei materiali didattici che si vedono in foto, magari provo con un traduttore online🙂
    Tante grazie e buona giornata !

Schreibe einen Kommentar

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s

%d Bloggern gefällt das: